Tragedia in Europa, precipita aereo: si temono almeno 20 morti

Un aereo è precipitato in Svizzera sul Piz Segnas, cima di 3.099 metri a cavallo fra Grigioni e Glarona. La notizia, già anticipata ieri sera, è stata confermato questa mattina su Twitter dalla polizia cantonale grigionese. Si tratta di un Ju-52 HB-HOT, ex velivolo da trasporto dell’aeronautica militare elvetica, utilizzato per effettuare escursioni. La Ju-Air, la compagnia aerea proprietaria del velivolo, ha annunciato la sospensione di tutti i voli.

Le vittime potrebbero essere fino a 20, poiché l’aereo d’epoca poteva trasportare 17 passeggeri e tre membri d’equipaggio. La polizia grigionese non ha tuttavia fornito indicazioni riguardo a possibili vittime, rimandando al pomeriggio ulteriori informazioni. Lo schianto è avvenuto sul versante retico, sulla pendice occidentale della montagna, sopra Flims, a un’altezza di 2540 metri.

Sul posto sono immediatamente intervenuti due elicotteri della guardia aerea, tre elicotteri civili e vari altri soccorritori. L’Ufficio federale dell’aviazione civile (UFAC) ha indicato ieri di aver chiuso lo spazio aereo nell’area del Piz Segnas fino a questa sera. Ad essere caduto, come già anticipato ieri in serata, è il velivolo HB-HOT. Lo Ju 52 – spesso soprannominato «Tante Ju», la zia Ju – ha 17 posti a sedere ed è pilotato da due persone. L’aereo viene spesso notato, nel suo procedere nel cielo, perché si sposta lentamente: ha una velocità di crociera di 180 km/h. I tre velivoli di Ju-Air – un’associazione che propone voli panoramici con i celebri aeromobili – operano dall’aerodromo di Dübendorf.