Cancellato a Roma il murales dedicato al figlio di Vincenzo Moccia, boss di Afragola. Su disposizione del Sindaco Virginia Raggi il murales dedicato ad Antonio Moccia, morto in un incidente stradale nel 2012, è stato rimosso.
Il Comune di Roma ha impiegato una squadra composta da Vigili Urbani, Carabinieri e Polizia per portare a termine l’operazione di rimozione dei murales vergognosi che celebravano Serafino Cordaro, ucciso nel 2013 per il controllo della droga.
LINK DEL VIDEO
“Voglio ringraziare tutti voi per lo sforzo in quanto non era semplice – le parole di Raggi al Fatto Quotidiano – Temo che non basterà questa prima passata, immagino che proveranno a riaffermare il loro potere. Ma noi saremo qui a vigilare. Vogliamo dimostrare che le istituzioni sono presenti, che queste periferie non verranno più lasciate a loro stesse. C’era una parte della cittadinanza che aspettava questo da anni”.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.