Manda foto osé ad un uomo, cantante neomelodica picchiata da 3 donne

Manda foto osé ad un uomo, cantante neomelodica picchiata da 3 donne
Manda foto osé ad un uomo, cantante neomelodica picchiata da 3 donne

Sono stati momenti di vera e propria paura quelli vissuti ieri a Eboli, dove una cantante neomelodica del posto è stata picchiata da tre donne originarie di Napoli. È accaduto giovedì scorso, nel tardo pomeriggio, quando le tre napoletane si sono recate in provincia di Salerno per dare una lezione all’amante del compagno di una delle tre. Le autrici dell’aggressione hanno citofonato la cantante, hanno aspettato che scendesse e, in men che non si dica, si è passato dalle parole ai fatti. Camicia strappata e tirate di capelli  alla vittima, costretta a cercare rifugio in un esercizio commerciale della zona. A riportare la notizia Positano News.

Cantante neomelodica aggredita, l’intervento delle forze dell’ordine

Sul luogo della lite si è creata una folla di curiosi che, increduli, hanno assistito alla brutta scena. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri e gli agenti della polizia municipale. Per fortuna la cantante neomelodica non ha riportato gravi ferite ed ha spiegato i motivi dell’aggressione: quest’ultima, infatti, avrebbe mandato delle foto ‘spinte’ al compagno di una delle 3 donne scatenando la violenta reazione. La vittima ha infine denunciato le autrici dell’aggressione.

Le altre notizie | Lite tra donne a Torre Annunziata, marito scende in strada e spara un colpo di pistola [Articolo del 22 ottobre]

Sono stati momenti di vera e propria paura quelli vissuti ieri a Torre Annunziata, dove un uomo ha sparato un colpo di pistola verso una donna che discuteva in strada con la moglie ed un’amica di quest’ultima. I carabinieri hanno riconosciuto l’autore degli spari dopo aver esaminato le immagini tramite le telecamere di sicurezza. Dopo averlo rintracciato, i militari hanno proceduto con l’arresto di Raffaele Maresca, 42enne già noto alle forze dell’ordine.

La vicenda è accaduta intorno alle 11:30 di ieri in via Corso Vittorio Emanuele. Dopo essersi incontrate, le 3 donne hanno iniziato a litigare. I toni sono degenerati dopo pochi minuti, quando si è passati a spintoni, insulti e minacce. Il motivo della lite – riporta Fanpage – potrebbe essere legato a questioni di viabilità. L’uomo, il marito di una delle 3 donne, è arrivato poco dopo ed avrebbe – secondo i testimoni – sparato ad altezza d’uomo per poi fuggire. Per fortuna il proiettile non ha raggiunto nessuno.