Agguato nella faida tra clan, boss ucciso a colpi di fucile

Un presunto elemento di spicco di un clan mafioso del Gargano, Pasquale Ricucci, di 45 anni, è stato ucciso poco fa in un agguato compiuto con colpi di fucile sotto la sua abitazione in via San Pietro, nella frazione ‘Macchia’ di Monte Sant’Angelo.

L’uomo è ritenuto dagli investigatori al vertice del clan Lombardi-Ricucci-La Torre, erede dei Romito, da sempre in lotta con il clan dei ‘montanari’ Li Bergolis-Miucci. Sul posto i carabinieri del Reparto investigatovi di Foggia. (ANSA)