Ambulanze
Controlli del Nas dei protocolli anti-covid sui mezzi del 118 di Napoli

I carabinieri del Nas di Napoli, su disposizione del Comando dei carabinieri per la Tutela della Salute di Roma, hanno eseguito controlli straordinari sulle ambulanze e sui mezzi  del 118 operanti sul territorio napoletano.
Lo scopo era di verificare l’attuazione delle misure di sicurezza per fronteggiare la pandemia di Coronavirus.
Gli accertamenti hanno riguardato 18 postazioni territoriali del 118.

Ambulanze ok, ma violazioni amministrative

Nel corso dei controlli da parte dei militari non sono emerse particolari criticità sui protocolli anti-covid adottati sui mezzi.
Riscontrate, invece, alcune violazioni di tipo amministrativo.

Controlli anche della Polizia Locale

Nelle scorse settimane anche la Polizia Locale di Napoli ha effettuato serrati controlli sul servizio delle autoambulanze.
Nel corso dei controlli effettuati negli ultimi dieci giorni, la polizia ha fermato 26 mezzi del trasporto sanitario e comminato numerosi verbali. Nello specifico 6 verbali perché è stato accertato il trasporto di persona inferma proveniente dal presidio ospedaliero e diretta al proprio domicilio a bordo di veicolo non adibito a tale uso, 7 verbali perché il conducente era sprovvisto del certificato di abilitazione professionale perché mai conseguito, 6 i verbali di fermo con affidamento in custodia giudiziaria dell’autoveicolo ed infine un sequestro cautelare di un’autoambulanza proveniente dal comune di Acerra e per la quale gli Agenti hanno ritenuto di dover procedere a più approfonditi accertamenti.
I controlli continueranno anche nei prossimi giorni.

SE VUOI RESTARE SEMPRE AGGIORNATO VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.