arenile bagnoli chiuso napoli
Foto dell'Arenile

I carabinieri hanno temporaneamente chiuso l’Arenile di Bagnoli. Si tratta della famosa struttura balneare e locale notturno di via Coroglio. I militari sono entrati nella struttura constatando che la piscina era aperta e che qualche cliente stava facendo il bagno. In ottemperanza alle disposizioni anti-Covid i clienti e il gestore del locale sono stati sanzionati. Struttura chiusa per cinque giorni.

“Vi informiamo che fino a venerdì l’Arenile di Bagnoli sarà chiuso al pubblico. Benché gli stabilimenti balneari possono stare aperti con tutti i loro servizi accessori abbiamo avuto una disattenzione in riferimento all’apertura al pubblico della piscina che invece può aprire dal 15 maggio. Pur non condividendo la chiusura totale della struttura invece della sola piscina, rispettiamo comunque la disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Ci dispiace per il disagio ma riapriremo da sabato più forti di prima”, ha scritto la pagina dell’Arenile.

GLI ALTRI CONTROLLI DELLE FORZE DELL’ORDINE

Domenica alle 23 circa gli agenti del Commissariato Bagnoli, durante il servizio di controllo del territorio, nel transitare in via Coroglio vedevano un bar in attività e diverse persone sedute ai tavoli. Alla vista della volante i presenti si allontanavano velocemente.
I poliziotti, una volta entrati, sanzionavano il titolare dell’esercizio commerciale per inottemperanza alle misure anti Covid-19 poiché sorpreso a somministrare cibi e bevande oltre l’orario consentito.

LA ZONA DEI BARETTI

Inoltre gli agenti del Commissariato San Ferdinando e i militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza identificavano identificato 157 persone. Si tratta di servizi di controllo del territorio finalizzati all’applicazione delle norme anti Covid-19 nella zona dei baretti e via Partenope. Nel corso dell’attività i poliziotti controllavano 4 esercizi commerciali sanzionando il titolare di una attività commerciale di piazza Vittoria poiché stava vendendo cibi e bevande d’asporto oltre l’orario consentito.

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.