Arrivano le condanne al clan della ‘Paranza dei Bimbi’: nomi e anni di carcere

corte di appello napoli paranza bimbi

Arrivano le condanne per la ‘Paranza dei Bimbi’: nomi e anni di carcere. La Corte di Appello di Napoli ha emanato diverse condanne contro i boss di Forcella e dei Decumani. Come riporta il mattino il Tribunale non è riuscito a tenere recluso Vincenzo, padre di Emanuele, mentre una sorte più dura è toccata a Pasquale il fratello del ‘capoparanza’. Il primo è stato assolto dall’accusa di traffico di droga, tornando in libertà alla luce degli anni già scontanti dietro le sbarre.

Vincenzo, difeso dall’avvocato Riccardo Ferone, è stato condannato in primo grado a 12 anni di reclusione. Assolto dall’accusa di associazione la Corte gli ha inflitto 3 anni e 4 mesi. Sedici anni di condanna sono stati inflitti a Pasquale Sibillo accusato di reati relativi a droga, armi, estorsione e camorra: dovrà in tutto scontare 13 anni e 4 mesi di pena.

La Corte di Appello ha deciso per 41 condanne con 18 riduzione, 14 assoluzioni

  • Antonio Giuliano: 16 anni
  • Guglielmo Giugliano: 14 anni
  • Manuel Giuliano: 14 anni
  • Carmela De Rosa: 6 anni
  • Daniele Giuliano: 6 anni
  • Giuseppe Giuliano: 12 anni
  • Gugliemo Giugliano (classe 94): 11 abbu
  • Cristiano Giuliano: 7 anni
  • Luigi Giuliano Junior: 14 anni
  • Salvatore Amirante: 8 anni
  • Ciro Brunetti: 12 anni
  • Manuel Brunetti: 16 anni
  • Salvatore Cedola: 16 anni