Astrazeneca, l'Asl di Napoli sospende la vaccinazione per i lotti icriminati ma De Luca chiarisce:
AstraZeneca

L’Unità di Crisi, riunitasi d’urgenza questa mattina, ha recepito le indicazioni del Ministero della Salute, sbloccando la somministrazione del vaccino Astrazeneca che quindi riprenderà regolarmente, fatti salvi i lotti sui quali, in via precauzionale, è in corso una campionatura da parte dell’Istituto Superiore di Sanità. Tali lotti non verranno utilizzati per il tempo strettamente necessario al completamento della campionatura. Non esistono al momento controindicazioni sanitarie al prosieguo della campagna vaccinale con Astrazeneca.

IL COMUNICATO DELL’ASL NAPOLI 1

“Con riferimento a nota Unità di Crisi regionale avente ad oggetto “Lotti ABV6096 – ABV5811 vaccino anti Covid 19 Astrazeneca – disposizioni” (rif. prot. n°202 del 11.03.2021, ricevuta su chat whatsapp Unità di
Crisi regionale alle ore 06.52 – che si allega), con la quale si comunica che “l’Istituto Superiore di Sanità ha avviato una campionatura per la comparazione con il lotto ABV2856, già sospeso con provvedimento AIFA
n°632 dell’11.03.2021, in ragione delle segnalazioni di alcuni eventi avversi gravi” e si invitano le Aziende Sanitarie “a non utilizzare le dosi di vaccino Astrazeneca in giacenza presso codeste Aziende a titolo meramente precauzionale e per il tempo strettamente necessario al completamento degli esami della predetta campionatura”

si dispone

con effetto immediato, di NON UTILIZZARE le dosi di vaccino AstraZeneca in giacenza presso l’ASL Napoli 1 Centro sospendendo ogni attività di somministrazione con tale vaccino a prescindere dal lotto. Quanti in indirizzo, ognuno per le proprie competenze, provvederanno ad attuare quanto sopra disposto”.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.