Pronti a fuggire con i soldi delle pensioni: nomi e foto della banda di Giugliano, S. Antimo e Mugnano

Nomi e foto dei rapinatori arrestati per il tentativo di rapina alle Poste. La banda
Nomi e foto dei rapinatori arrestati per il tentativo di rapina alle Poste

Sgominata la banda che era pronta ad assaltare le Poste di San Marcellino. Il colpo doveva essere messo a segno stanotte. Sapevano che portavalori sarebbe giunto in via Roma a San Marcellino per consegnare all’ufficio postale il denaro con i soldi delle pensioni del mese di luglio. Carabinieri e polizia sono riusciti ad arrestare la banda, sei le persone fermate. Franco Pontone 1963 Sant’Antimo, Francesco Di Spirito 1964 Sant’Antimo,  Fabio Puca 1979 Mugnano, Costantino Piertroluongo 1964 Sant’Antimo e Carmine Ruggiero 1983 a Giugliano. 

Il piano della banda

Con la tecnica del buco dovevano accedere all’ufficio attraverso un tunnel di circa 200 metri scavato nei giorni scorsi nella conduttura fognaria che terminava all’ufficio postale di San Marcellino. Il blitz è stato effettuato dagli uomini della squadra mobile di Caserta e dai carabinieri della Compagnia di Caserta. Gli inquirenti stanno tentando di ricostruire l’eventuale coinvolgimento della banda in altri colpi clamorosi avvenuta in zona.

Banda del buco a Napoli: passano da una chiesa e rubano la cassaforte del supermercato

Banda del buco in azione a Napoli, in piazza Cavour. Questa volta nel mirino non – come di solito accade – una banca o una posta ma un supermercato. Un foro per entrare nell’esercizio commerciale praticato dalle fogne verso il pavimento della confinante chiesa di Santa Maria delle Grazie e successivamente un altro dalla stessa chiesa verso l’adiacente supermercato. La banda ha portato via una cassaforte contenente l’incasso ancora da quantificare. Nulla pare sia stato rubato in chiesa. Indagini sono in corso a cura dei carabinieri della stazione San Giuseppe. Rilievi da parte della sezione investigazioni scientifiche del Nucleo Investigativo di Napoli.

Per seguire tutte le notizie collegati al nostro sito oppure vai sulla nostra pagina Facebook.