Bimba non vaccinata morta di tetano, indagati i genitori

Aveva effettivamente contratto il tetano la bimba di 7 anni che lo scorso ottobre a Torino fu ricoverata in gravi condizioni all’ospedale infantile Regina Margherita e fu dimessa solo un mese dopo. La conferma è arrivata dalla consulenza tecnica affidata dalla procura a due specialisti, secondo i quali non ci sono alternative plausibili.

I genitori, che non avevano mai provveduto a vaccinare né lei né l’altro figlio, di dieci mesi, sono indagati per lesioni colpose. I medici interpellati dal pubblico ministero Vincenzo Pacileo hanno osservato che, sebbene non sia stato possibile accertare la causa della patologia, i sintomi erano quelli tipici provocati dal tetano, e che le cure specifiche hanno portato alla guarigione della piccola paziente.