Blitz dei Nas in una pasticceria di Aversa, sequestrati oltre 200 chili di alimenti

Immagine di repertorio

Nel corso dell’ultimo fine settimana i Carabinieri della Compagnia di Aversa, coadiuvati da quelli del NAS di Caserta e da personale della ASL di Caserta, oltre all’apporto di una squadra della Polizia Municipale di Aversa, nell’ambito di un servizio di controllo dei pubblici esercizi del territorio, con particolare riguardo alla vendita di bevande alcoliche ai minori di 18 anni, hanno proceduto al controllo di circa 80 avventori di cui 10 minori all’interno
di quattro locali adibiti alla somministrazione di alimenti e bevande senza rilevare inosservanze.

Durante le attività di controllo, all’esito di un’ispezione eseguita all’interno di un bar pasticceria ad Aversa, è stato accertato il cattivo stato di conservazione di circa 200 kg di alimenti (prodotti di pasticceria, prodotti carnei; impasto per pizza; fecola di patate) poiché arbitrariamente congelati senza aver conseguito alcun titolo autorizzativo e senza avere adottato le corrette prescrizioni igienico sanitarie. Pertanto, oltre alla contestazione le violazioni, è stato disposto il sequestro degli alimenti rinvenuti e l’inibizione all’utilizzo del locale adibito a deposito alimenti.