detenuto suicidio carcere avellino indagine
Foto di archivio

Un detenuto sottoposto al regime del 41 bis si è tolto la vita nel carcere di Avellino. Notizia data dal Sappe, il sindacato autonomo della polizia penitenziaria. L’uomo, 55 anni di origini pugliesi, in attesa di giudizio per reati associativi. L’uomo si è impiccato al termosifone della cella durante la notte scorsa. Sono in corso indagini per ricostruire l’accaduto.

Una notizia che desta sconcerto“, dicono i vertici nazionali e regionali del Sappe, Donato Capece e Emilio Fattorello, che chiedono al ministro Cartabia di intervenire per trovare soluzione ai problemi penitenziari di Avellino e del paese a cominciare da “un ripensamento complessivo della funzione della pena e del ruolo del carcere“.

Mariano muore nel carcere di Poggioreale, mistero sulle cause del decesso del detenuto

Mariano Svetti è morto sabato nel carcere di Poggioreale. Denuncia lanciata dal Garante dei Detenuti Samuele Ciambriello: “Mariano, il detenuto tossicodipendente del reparto Roma di Poggioreale morto ieri per cause ancora da accertare è stato portato per effettuare l’autopsia al secondo policlinico di Napoli. Padre di tre figli di 10, 6 e 3 anni si è costituito il 16 gennaio​ 2021 e giovedì aveva l’udienza per ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale. In settimana aveva avuto colloqui con il suo avvocato, la videochiamata con la moglie il giorno prima e una​ visita del consulente epidemiologico. Giustizia e Verità”.

Per seguire tutte le notizie collegati al nostro sito oppure vai sulla nostra pagina Facebook

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.