Campania, due settimane in zona rossa

Non sono confortanti le notizie che giungono dalla Cabina di regia in merito al contagio covid in Campania. Dopo un lieve calo registrato due settimane fa, infatti, il virus ha ripreso a circolare portando l’RT a 1.33. Significativo anche il numero di sintomatici che quotidianamente vengono scovati tramite lo screening dell’unità di crisi. Una serie di dati che hanno fatto propendere l’Iss a confermare la zona rossa per la Campania per un’altra settimana, ma probabilmente le restrizioni potrebbero perdurare almeno altri 15 giorni. Tutto dipenderà dall’andamento del contagio nelle prossime due settimane.

Cinque settimane in zona rossa per la Campania sono servite ad appiattire la curva ma non ad abbatterla definitivamente e trapela un po’ di pessimismo. A preoccupare è anche la cosiddetta variante inglese riscontrata nella quasi totalità dei casi analizzati in Campania.

Nell’ultimo mese la regione guidata da Vincenzo De Luca sta conoscendo la fase più dura della pandemia, soprattutto in termini di vite umane. Solo nell’ultima settimana sono stati registrati oltre 400 decessi, a fronte delle 5mila vittime rilevate dal marzo del 2020.

 

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.