Durante servizi di controllo svolti in occasione degli eventi che hanno chiuso il mese mariano, una pattuglia a piedi della stazione carabinieri di Pompei ha bloccato una 18enne di origine romena residente a Torre Annunziata che, in piazza Bartolo Longo, chiedeva la carità ai passanti in modo molesto. Con lei un neonato, il figlio.
Nelle fasi dell’identificazione la ragazza si è innervosita prendendo poi a inveire contro i carabinieri che ha anche strattonato e colpito a gomitate.
La donna è stata arrestata per resistenza a un pubblico ufficiale e impiego di minori nell’accattonaggio e poi tradotta ai domiciliari, mentre il neonato è stato affidato a un parente della ragazza.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.