Chiesa gremita ai funerali di Mario, amici e parenti danno l’ultimo saluto al 17enne. Ancora grave l’amico di 15 anni

Una folla commossa si è radunata nella chiesa di San Martino a Lancusi, in provincia di Salerno, per i funerali di Mario Landi, il 17enne morto nell’incidente verificatosi sul raccordo autostradale Salerno–Avellino la scorsa domenica. Tantissimi amici e parenti che in questi minuti hanno gremito la chiesa per l’addio al giovane.  Ieri, come riportato dal sito de Il Mattino, la salma è stata sottoposta all’esame autoptico dal quale è emerso che Mario sarebbe deceduto a causa di due importanti traumi: toracico e cranico.

 

La dinamica

Mario Landì è morto domenica sull’accordo stradale Salerno-Avellino. L’automobile con a bordo 6 ragazzi si è schiantata contro un guard-rail. Secondo Salerno Today l’arrivo dei sanitari del 118 ha potuto constatare solo la morte del 17enne, che è stato trovato fuori dall’abitacolo. Sull’incidente indaga la polizia stradale mentre gli altri 4 giovani sono stati trasportati all’ospedale Ruggi d’Aragona.  È ancora in pericolo di vita V.M., 15 anni, il più grave dei cinque feriti, che oltre al conducente si trovavano a bordo della vettura al momento del tragico impatto.Il ragazzo è sedato e si attende che evolva la situazione. Le ultime notizie riporterebbero un leggero peggioramento, ma si spera che inizi il processo di formazione del callo osseo per la frattura della seconda vertebra cervicale, trauma che desta più preoccupazioni.