Un cinghiale tra le auto in Irpinia, sull’Ofantina, nei pressi di Volturara Irpina, che corre accanto alle auto. È ciò che è stato ripreso e denunciato da un automobilista nella giornata di sabato 6 marzo.

Il cinghiale è poi scappato nelle campagne circostanti, senza causare incidenti o problemi alla circolazione lungo la strada a scorrimento veloce.

Paura in Irpinia, cinghiale corre tra le auto sulla statale

“Continuano a susseguirsi episodi che vedono cinghiali inoltrarsi nei centri abitati e trafficati. Bisogna studiare attentamente la problematica e mettere in campo delle soluzioni valide” ha affermato il Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli, Presidente della commissione agricoltura che sta seguendo la vicenda con estrema attenzione.

“Con la primavera, visto l’aumento della popolazione dei cinghiali, questi episodi aumenteranno e potranno causare problemi anche alle persone.

La soluzione concreta al problema potrebbe venire dalla proposta che i rappresentanti del Centro MoGae (Centro Regionale per il Monitoraggio e la gestione dell’AgroEcosistema della Campania) hanno fatto all’assessore regionale all’agricoltura Nicola Caputo che si articola sostanzialmente in quattro punti:

1) Contenimento zootecnico. Autorizzazione gabbie fisse e mobili ad esempio per prelievo cinghiali subadulti da indirizzare ad allevamento (filiera carni regionale regolamentata e coordinata);

2) Sterilizzazioni selettive (iniziamo da castrazione maschi), soprattutto in situazioni particolari (cinghiali catturati in centri urbani), e successivo rilascio in ambienti specifici.

3) Utilizzo di selecontrollori autorizzati e non della caccia aperta per 12 mesi l’anno e soprattutto nelle aree protette, Parchi e centri urbani.

4) Accelerazione dei pagamenti per danni reali ed accertati. Controllo sulle eventuali truffe e i soldi risparmiati passati alla gestione, ad esempio, dei Parchi regionali.

E’ una soluzione che può scontentare un po’ tutti, ma è una scelta risolutiva”hanno proseguito Vincenzo Peretti, esponente di Europa Verde e ordinario del Dipartimento di Medicina Veterinaria e Produzioni Animali della Federico II e il prof. Luigi Esposito, responsabile del Centro MoGAE Campania.

link al video: https://www.facebook.com/489369491216947/videos/275733753949081

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.