Colpo al mercato del ‘pezzotto’ di Napoli: sequestrate maglie e scarpe di note marche

Aveva allestito a Torino una fabbrica di merce contraffatta, di alta qualità, con macchine da cucire e bobine di filo. Un 37enne di origine marocchina è stato denunciato. Gli agenti del commissariato Dora Vanchiglia l’hanno intercettato nel garage di un cortile a Torino, nel quartiere Porta Palazzo.

A quanto emerso dalle indagini, la merce veniva spedita dalla Cina a Napoli per essere assemblata. Nel laboratorio cittadino venivano applicati marchi contraffatti, preparati certificati d’autenticità e il prodotto finito veniva immesso sui mercati, soprattutto quello della Crocetta.

Non si può escludere che la merce fosse destinata anche ad alcuni negozi. La polizia ha sequestrato 296 paia di scarpe, 34 magliette, nove camicie. E ancora pochette, cinture, portafogli, giubbotti, tre macchine da cucire e altro materiale usato per la contraffazione degli articoli. I falsi articoli riportavano marchi come Adidas, Armani, Lacoste, Ralph Lauren, Moncler. Il locale è stato sequestrato.