Comuni nel Napoletano senz’acqua, scuole chiuse e autobotti in azione

Oggi dovrebbe tornare l’acqua nei Comuni del Vesuviano e nel Napoletano, così come assicurato l’azienda Gori. Ieri il sindaco di Casalnuovo Massimo Pelliccia ha scritto: “Il disservizio idrico causato dalla Gori andrà avanti fino alle ore 13.00 di domani 30 novembre 2018, pertanto le scuole resteranno ancora chiuse. Disservizi inaccettabili che vedono la ferma condanna da parte di tutti i sindaci dei Comuni coinvolti. Attraverso una serie di missive e comunicazioni siamo riusciti ad ottenere un tentativo di manovra sulle forniture, previsto per questa sera, al fine di ottenere un minimo di presenza idrica nelle zone rimaste da ieri prive di acqua. Questo potrebbe causare un abbassamento di pressione anche nelle aree escluse dal disservizio, motivo per cui si rende necessario chiudere tutte le scuole del territorio. Abbiamo dato incarico all’avvocatura municipale di verificare la possibilità di avvio di un’azione risarcitoria a tutela della collettività”. Situazione analoga è stata vissuta nel Comune di Volla, infatti, il sindaco Pasquale di Marzo ha messo a disposizione l’autobotte che distribuisce acqua potabile in piazzale Padre Pio. Ieri sono state chiuse le scuole a Pomigliano, Massa di Somma. 

 

“.