Coronavirus. Braccialetti elettronici per asintomatici: c’è l’ok prima regione

(ANSA) – CAGLIARI, 25 MAR – Coronavirus. Non solo una app per tracciare arrivi e quarantene di chi è sbarcato in Sardegna dall’inizio dell’emergenza sanitaria, ma anche braccialetti elettronici per rilevare in tempo reale i parametri dei pazienti positivi asintomatici. La Regione ne ha già ordinato un primo quantitativo, duemila, e conta di metterli a disposizione dell’Unità di crisi nei prossimi giorni.

Braccialetti elettronici per gli asintomatici in Sardegna

Nel dettaglio il sistema fornisce a distanza agli specialisti indicazioni importanti per stabilire le reali condizioni del paziente ancora senza sintomi. Dalla saturazione dell’ossigeno ai parametri cardiaci e misurazione della temperatura corporea.

Coronavirus. I medici potranno seguire passo dopo passo il paziente

Grazie all’andamento di questi dati i medici potranno capire se quel paziente, asintomatico e in isolamento domiciliare, dovrà essere ricoverato o meno, arrivando quindi a una ospedalizzazione precoce prima che il quadro clinico possa peggiorare. Un passo ulteriore verso la telemedicina con l’analisi clinica a distanza sfruttando le innovazioni della tecnologia.

 

 

 

Nel dettaglio il sistema fornisce a distanza agli specialisti indicazioni importanti per stabilire le reali condizioni del paziente ancora senza sintomi. Dalla saturazione dell’ossigeno ai parametri cardiaci e misurazione della temperatura corporea.

Coronavirus. I medici potranno seguire passo dopo passo il paziente

Grazie all’andamento di questi dati i medici potranno capire se quel paziente, asintomatico e in isolamento domiciliare, dovrà essere ricoverato o meno, arrivando quindi a una ospedalizzazione precoce prima che il quadro clinico possa peggiorare. Un passo ulteriore verso la telemedicina con l’analisi clinica a distanza sfruttando le innovazioni della tecnologia.