In giro nel cuore di Napoli col coronavirus, 41enne beccato dalla Polizia

in giro col coronavirus
in giro col coronavirus

Camminava indisturbato in strada nonostante fosse sottoposto al regime di isolamento domiciliare perchè positivo al coronavirus. Un 41enne napoletano è stato sorpreso e denunciato in via Carbonara dagli agenti del Commissariato Vicaria Mercato. Durante un servizio di controllo del territorio, i poliziotti hanno controllato l’uomo scoprendo la violanzione. Gli agenti lo hanno denunciato per innosservanza dei provvedimenti dell’Autorità.

L’uomo si era allontanato da casa nonostante fosse risultato positivo al coronavirus e fosse sottoposto all’isolamento domiciliare. Un comportamento irresponsabile in un momento in cui i contagi in Campania e a Napoli sono in netto rialzo.

In Campania il bollettino di ieri dell’Unità di crisi fa segnare risultati migliori rispetto agli ultimi giorni. Ieri – i dati sono aggiornati alla mezzanotte scorsa – sono emersi 140 contagiati da coronavirus su 7.293 tamponi. Di questi, 49 sono casi di rientro o connessi a precedenti positivi tornati dalle vacanze. Sedici i guariti e c’è anche una nuova vittima. Quella di ieri, in Campania, è una diminuzione che si registra per il quarto giorno consecutivo come riportato dal sito de Il Mattino.

Dopo aver toccato un minimo di 125 attualmente positivi il 19 giugno, oggi in Campania siamo a quota 3.865. Durante la fase di lockdown il massimo fu raggiunto il 16 aprile con 3.118 malati di coronavirus. Oggi siamo a un buon 20% in più ma non tutti i positivi sono malati e questi ultimi con quadri clinici meno gravi. Insomma, si legge su Il Mattino, non siamo a marzo: infatti allora c’erano ben 76 pazienti in terapie intensiva e 618 ricoveri ordinari, oggi in rianimazione ci sono 13 pazienti (3 più del giorno prima) e i ricoveri sono 239, sette in più.