Coronavirus. A Napoli zero morti e contagi, in Campania 50 guarigioni in 24 ore

Coronavirus. Test a Napoli
Coronavirus. Test a Napoli

Due decessi, tre nuovi contagi e cinquanta guarigioni. E’ questo il bilancio delle ultime 24 ore diramato dall’unità di crisi della regione Campania per l’emergenza coronavirus. Il consueto bollettino pubblicato sui social della Regione confermano il trend positivo delle ultime settimane. A confortare, in particolare, è il numero degli attualmente positivi: sono 890 su tutto il territorio regionale. Dall’inizio della pandemia sono 415 le persone che hanno perso la battaglia contro il coronavirus, mentre sono 3.504 i tamponi  “negativizzati”.

Dati che permettono di guardare con ottimismo alla riapertura delle regioni e al via libera alla circolazione su tutto il territorio nazionale. La paura di molti cittadini è che ci possa essere una nuova ondata di contagi verso il Sud.

Con la Campania, anche la città di Napoli può sorridere. Zero contagi e zero decessi nelle ultime 24 ore fanno ‘respirare’ il capoluogo che torna lentamente alla normalità. Insieme alle buone notizie su decessi e contagi, anche le guarigioni fanno segnare un aumento di 23 unità. Attualmente sono 728 le persone guarite su i 1.001 positivi registrati in città, 130 invece i decessi dall’inizio della pandemia.

Coronavirus: si pensa allo stop ad obbligo mascherine

I casi da Coronavirus sono sempre di meno e così, in Campania come nel resto d’Italia, si valuta lo stop all’obbligo delle mascherine nei luoghi pubblici. I numeri incoraggianti dell’ultima settimana ha infatti lasciato una vena di ottimismo sull’andamento della curva di contagio in Campania. Per questo motivo, valutando anche che si sta andando incontro all’estate, si starebbe pensando di mantenere l’obbligo dei dispositivi di protezione soltanto in casi estremi, come nei luoghi privati. Nonostante questo non c’è però ancora nulla di ufficiale. La decisione verrà presa nei prossimi giorni dal Governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca che, coadiuvato dall’Unità di Crisi della Protezione Civile, osserverà l’andamento epidemiologico della nostra Regione.

Obbligo mascherine in Campania, due le date in rosso sul calendario

Le date segnate in rosso sul calendario sono il 3 e il 15 giugno. Da mercoledì infatti, ci sarà l’apertura dei confini regionali. Tutti i cittadini si potranno così muovere su tutto il territorio nazionale, senza alcun tipo di restrizione. Su questo, ad ogni modo, De Luca non ha mancato modo di far notare la sua perplessità. Al momenti infatti, la Campania sta predisponendo controlli in tutta la Regione per coloro che giungeranno da altre zone d’Italia.