Correva ubriaco e armato a Torre, arrestato dopo aver morso carabiniere

Nel corso di servizi predisposti per reprimere fenomeni d’illegalità diffusa i carabinieri della stazione capoluogo insieme a colleghi della sezione radiomobile hanno tratto in arresto Antonio Esposito, 38 anni, del luogo, già noto alle forze dell’ordine.

I carabinieri sono intervenuti su via Litoranea a seguito di una chiamata al 112 che segnalava una autovettura transitante ad alta velocità e hanno intercettato, inseguito, raggiunto e bloccato l’auto.

Nella circostanza Esposito si è disfatto di una pistola che è poi stata recuperata e sequestrata e che è risultata essere una scacciacani. Durante l’arresto Esposito ha opposto resistenza agli operanti, arrivando a minacciare di morte e a mordere a un dito un carabinieri che ha riportato lievi lesioni.

Successivamente l’uomo è stato sottoposto a test alcolemico risultando con un tasso di 1,56 g/l. L’arrestato è stato portato davanti al giudice per il rito direttissimo. Il magistrato ha convalidato l’arresto e in attesa di processo che si celebrerà in data da definirsi gli ha applicato le misure cautelari dell’obbligo di firma e dell’obbligo di dimora con permanenza in casa dalle 21.00 alle 07.00.