19.1 C
Napoli
sabato, Ottobre 1, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Lacrime di dolore a Melito per la morte di Cosimo, addio al re dei caffè in piazza


Lacrime di dolore a Melito per la morte di Cosimo Verde, da 60 anni un punto di riferimento per chiunque volesse gustarsi un caffè. Lavorava al Bar Verde, di piazza Santo Stefano dove di caffè se ne preparano a centinaia tutti i giorni. La comunità melitese lo reputava una vera e propria ‘istituzione’. Cosimo inoltre è stato anche un esempio per tutti i melitesi con per le sue qualità umane: disponibilità, professionalità, generosità.

La dedica a Cosimo Verde

Sui social amici e parenti hanno voluto ricordare Cosimo con decine e decine di dediche.

“Salutare un amico non è mai semplice, salutare un maestro è ancora più difficile. Sapere di aver visto per un’ultima volta un sorriso, ascoltato una parola, seguito un consiglio è un cammino in salita che, inevitabilmente, siamo chiamati a compiere. Ma non è solo la sua grandissima professionalità, l’amore che dimostrava quotidianamente per il suo mestiere, i successi e le tante ricette che abbiamo visto nascere e crescere in questi anni, che vogliamo ricordare.

Sarebbe poco, per chi è stato tantissimo. Per chi, soprattutto, ha abbracciato una famiglia, l’ha celebrata e ne ha portato avanti la tradizione. La famiglia Verde – sentiremo ancora parlare di loro – sarà sempre presente per ricordarci che gli obiettivi si conquistano tutti insieme, che certo Cosimo, è stato soprattutto un barista e pasticcere che ha saputo trasmettere passione, esperienza e impegno.

Il caffè e il cornetto di Cosimo Verde , concedetecelo, rimarrà per sempre nei nostri cuori e non solo perché ha vinto tanti premi: il premio più grande oggi l’abbiamo perso, dietro ogni prodotto c’è sempre una grande mente e una ricerca, e quella di Cosimo davvero ha segnato il bar e la pasticceria degli ultimi cinquant’anni anni, con umanità e simpatia, ricordandoci che un mestiere è fatto di persone, volti e incontri. Tutto questo, nel caffè, nel cornetto o nella sfogliatella, così come in ogni suo dolce, è e sarà l’ingrediente principale. Addio maestro Cosimo. Senza di te, piazza Santo Stefano non sarà più la stessa. Ci mancherai caro Cosimo”.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

Alessandro Pirozzi
Alessandro Pirozzi
Mi presento: mi chiamo Alessandro Pirozzi, sono nato a Napoli ed ho 23 anni. Sono iscritto all'albo dei giornalisti dal 2019 ed amo profondamente la comunicazione, specie quella digitale. Dopo essermi diplomato in un istituto alberghiero, ho iniziato a 18 anni il mio percorso lavorativo con InterNapoli.it nel 2016, collaborando anche in qualità di freelancer con diverse testate digitali come Blasting News. Ho scritto per 'Cronache di Spogliatoio', giornale sportivo online, e per la testata locale AbbiAbbè.it.
- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Galleria Umberto, parte il servizio di vigilanza notturna. Manfredi: “Impegno mantenuto”

In serata, alle ore 20, come previsto dal verbale di intesa sottoscritto, lo scorso 3 agosto, tra Prefettura di...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria