Contagi covid in salita nelle ultime 24 ore, oltre 400 nuovi casi in Italia

Coronavirus Italia bollettino nazionale Covid
Coronavirus Italia bollettino

I contagi covid continuano a salire in Italia. Secondo i dati del Ministero della Salute ore si sono registrati 402 nuovi casi nelle ultime 24. Sei in più di ieri, che fanno salire il totale a 249.204. Sono in calo, invece, il numero delle vittime: 6 in un giorno a fronte delle 10 registrate mercoledì. Dall’inizio le vittime dell’epidemia sono 35.187.

LA SITUAZIONE COVID IN CAMPANIA

Altri 5 positivi in Campania da Coronavirus, secondo l’ultimo bollettino diramato dalla task force Regionale (e che si riferisce come sempre alle rilevazioni eseguite sino alla Mezzanotte del giorno precedente). Il totale dei positivi sale così 5035. Non si registrano nuovi decessi mentre i guariti sono 14.

I positivi al covid

Su 2919 tamponi effettuati sono 5 i nuovi positivi al Covid-19, in calo rispetto a ieri quando i positivi erano stati 8 e si erano registrate anche 2 vittime (oltre a 4 guarigioni). I 5 nuovi positivi provengono da altrettanti località differenti: Napoli, Frattamaggiore, Sant’Antimo, Ercolano e Salerno. Come detto, 14 sono i guariti specificati nell’ultimo bollettino mentre il numero dei decessi è fermo a 438 dato che non si registrano altri morti. In tutto, al 6 agosto, sono 5035 i positivi da Covid in Campania.

Fase 3: ipotesi proroga obbligo mascherine fino al 31 agosto. Il ministro Speranza al Senato

C’e’ l’ipotesi della proroga al 31 agosto dell’obbligo di indossare le mascherine di protezione personale dal Coronavirus. Sarebbe, secondo quanto si apprende, questo l’orientamento del governo che sta mettendo a punto il nuovo dpcm sulle misure anti-Covid. La decisione potrebbe arrivare già domani o comunque in contemporanea al prossimo Cdm, chiamato anche ad approvare il dl agosto. Il nuovo provvedimento dovrebbe confermare molte delle restrizioni attuali, tra cui il no alla riapertura dell discoteche.

“La dialettica democratica anche se aspra rende il paese piu forte nell’affrontare una passaggio cosi difficile”. Lo ha affermato il ministro della Salute, Roberto Speranza, nell’informativa al Senato sulle misure adottate dal governo per affrontare l’emergenza sanitaria legata al Coronavirus

“Il contesto è tutt’altro che semplice perché nel mondo è sicuramente il momento più difficile con oltre 700mila decessi Coronavirus, e anche in Ue la situazione è tutt’altro che tranquilla”.

Per seguire tutte le notizie collegati al nostro sito oppure vai sulla nostra pagina Facebook.