Ultimatum di De Luca: “Comportamenti responsabili altrimenti tra due settimane si ritorna al passato”

de luca movida feste mascherine
L'attacco di De Luca

Vincenzo De Luca è nuovamente intervenuto nella consueta diretta del venerdì. Il Governatore della Campania è tornato ad avvisare i suoi concittadini sulla situazione del contagio, comunicando l’indice di contagio Rt che si attesta allo 0,9. Nell’ultima settimana si sono registrati 54 casi, perciò De Luca è intenzionato a firmare una nuova ordinanza: “Obbligo mascherina nei locali, sui mezzi di trasporto e dove ci sono assembramenti. Bisogna bloccare i mezzi sui quali ci sono viaggiatori senza mascherine, resta obbligatorio indossarla anche sui moli e sui traghetti. Daremo disposizione a fare uscire passeggeri senza mascherine dai pullman e dai treni. Se in un supermercato si trova un dipendete o un cliente senza mascherina, quel negozio deve essere chiuso subito. Le polizie municipali e le forze dell’ordine devono sintonizzarsi su un clima adeguato“.

Il pugno duro di De Luca

L’aumento di casi di positività registrato nelle ultime settimane, preoccupa molto De Luca che richiama forze dell’ordine e agenti della Polizia Municipale a maggiori controlli.

«Abbiamo detto tutti che si apriva la fase due nella quale convivere col problema. Noi possiamo convivere col virus ma solo se abbiamo cittadini responsabili e comportamenti rigorosi. Di questo passo però rischiamo di non arrivare neanche a settembre. Siccome il sistema dei controlli in Italia non è che sia un modello di efficienza è evidente che l’unica arma di prevenzione sono i comportamenti responsabili dei cittadini. Verificheremo se è necessario prendere altri provvedimenti. In maniera ossessiva dobbiamo dire che, o ci convinciamo che è necessario fare piccoli sacrifici o nel giro di poche settimane faremo grandi sacrifici» dice De Luca tramite i suoi canali social.

La task force

Oggi il Presidente della Regione incontrerà i membri della task-force regionale per esaminare l’andamento del contagio. Secondo De Luca l’incremento dei casi è dovuto, sopratutto, all’arrivo dei viaggiatori dall’estero. Inoltre è tornato a battere sulla mancata adozione dalle misure di prevenzione come mascherine e lavaggio dalle mani. “Ognuno dovrà essere custode della sicurezza dei proprio familiari. Oggi avremo una riunione specifica con la task force per capire l’andamento del contagio: situazione sotto controllo ma occhi aperti. Piccoli focolai di importazione ne hanno determinato altri locali. Oltre ai casi di importazione, ci sono persone che andavano a feste, si raggruppavano in comitive e nei luoghi della movida dove nessuno usa mascherina: così andiamo a sbattere“. Il Governatore De Luca ha affrontato altri temi nella sua diretta Facebook.

Coronavirus, il punto della situazione

🔴#CORONAVIRUS: facciamo il punto della situazione sui contagi in vista della riunione della task force per valutare nuovi provvedimenti.Seguitemi:

Publiée par Vincenzo De Luca sur Vendredi 24 juillet 2020

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO, VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK