Il quotidiano tedesco Der Spiegel rilancia le accuse contro Cristiano Ronaldo: «Tutto vero!»

(Cristiano Ronaldo disperato, dopo il cartellino rosso rimediato contro il Valencia - archivio InterNapoli)

«Siamo in possesso di centinaia di documenti in merito alla vicenda. E non abbiamo motivo di dubitare della loro autenticità. Abbiamo controllato meticolosamente le nostre informazioni sottoponendole anche ad un vaglio dal punto di vista legale». Con queste parole, decise e nette, il quotidiano tedesco Der Spiegel respinge gli attacchi dei legali di Cristiano Ronaldo. Non solo, rilancia pesantemente. La strategia difensiva dei legali del fuoriclasse portoghese, accusato di stupro da una donna conosciuta diversi anni fa, si basa proprio sul dimostrare che le accuse sono false. De Spiegel, il quotidiano che ha lanciato la notizia bomba sullo stupro di cui si sarebbe macchiato CR7, ha assicurato che tutta la documentazione in loro possesso è assolutamente vera e trasparente. E’ un capitolo oscuro e fumoso, questo qui. Se le accuse dovessero essere confermate, gli effetti potrebbero essere catastrofici.