Dito amputato al centro commerciale, il bambino di 5 anni mutilato a vita: “Non si può riattaccare”

Avrà un danno permanente il bambino di 5 anni che ieri sera si è trovato con il dito amputato da un cestino di rifiuti nel centro commerciale La Cartiera di Pompei. I medici hanno appurato che il dito del piccolo non potrà essere riattaccato nonostante il personale del 118 lo abbia prontamente recuperato ieri sera dal cestino del centro commerciale. Il bambino resterà per sempre senza il mignolo della mano destra. Da quanto raccontato dai genitori, il piccolo sarebbe rimasto bloccato con la manina nel bocchettone metallico del cestino nel tentativo di gettare un fazzoletto di carta.

Sulla vicenda, secondo quanto si apprende, la procura di Torre Annunziata ha aperto un fascicolo per appurare con precisione cosa sia accaduto: l’accusa contro ignoti, al momento, è di lesioni. L’indagine è curata dai carabinieri di Pompei.