Anm Napoli
Immagine di repertorio

Sono 40 i bus che Anm mette in campo da domani mattina per rispondere subito alle esigenze di trasporto degli studenti e dei docenti per la riapertura di tutte le scuole di Napoli. L’azienda mobilità aveva preparato per tempo il piano di rientro che scatta domani con la riapertura di ogni ordine e grado in presenza.

Domani ripartono le scuole, l’Anm mette in strada 40 bus in più a Napoli

Le linee che saranno riattivate da domani sono in totale 11, per complessivi 40 bus integrativi rispetto all’esercizio ordinario. Nel dettaglio: le linee S3, S4, S5 garantiranno agli studenti collegamenti diretti tra Pianura e gli istituti scolastici di Fuorigrotta, viale Kennedy, via Nuova Agnano e Vomero. Si aggiungono poi le linee in subaffidamento 606 (Scampia-Garibaldi), 650 (Garibaldi-Museo-Ospedali), 665 (Scampia-Chiaiano-Frullone-Ospedali-Vomero) e 680 (Scampia-Vomero-Fuorigrotta), attive su tratte ad elevata domanda, facendo scattare un sistema di trasporto integrato con la Metropolitana Linea1; le linee 682 e 684 incrementano l’offerta di mobilità assicurata dal 182 e dal 184 da San Pietro a Patierno verso le scuole di Calata Capodichino, Carlo III, via Foria e via Don Bosco; la linea 673 sarà a servizio del quartiere Barra; da ultima, la linea S2, realizzerà il collegamento diretto tra via Nuova Agnano, Fuorigrotta e il Vomero centro.

Spiega l’amministratore unico di Anm Nicola Pascale: “Per le scuole abbiamo tenuto conto degli orari differenziati di ingresso e delle esigenze poste dalla pandemia. Ringrazio ancora i nostri autisti e tutti i dipendenti, subito pronti a dare risposte sebbene tutti aspettino ancora la convocazione per le vaccinazioni”.

Un lavoro in piena sintonia con il Comune, come sottolineano l’assessore al trasporto pubblico Marco Gaudini e l’assessore all’istruzione Annamaria Palmieri: “Napoli si fa trovare pronta per la ripresa delle attività didattiche in presenza, con l’incremento dell’offerta del trasporto pubblico, attraverso i servizi in sub affidamento”. (ANSA).

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.