Dopo la pioggia l’alveo ‘vomita’ di tutto nel mare di Licola, anche un topo morto a riva

Il topo morto a Licola

Come accade ad ogni pioggia e temporale, anche stanotte l’alveo dei Camaldoli ha scaricato di tutto nel mare di Licola, anche un topo morto la cui foto è stata pubblicata su Fb dall’attivista Umberto Mercurio.

Ha davvero dell’incredibile quanto è stato scaricato dall’alveo dei Camaldoli nel mare di Licola. Come fotografato da Umberto Mercurio, esponente dell’associazione Licola Mare Pulito,  il tratto di spiaggia a cavallo tra Giugliano e Pozzuoli, ripulito dai volontari nei giorni scorsi, è stato sommerso dalla spazzatura portata sulla battigia dal mare agitato. I canali hanno portato in spiaggia non solo immondizia di ogni genere (plastica, vetro) ma anche rifiuti ingombranti, pezzi d’auto e carcasse di animali. “Una lotta impari grazie ai Sindaci di Napoli, Marano, Qualiano, Calvizzano e Giugliano in questi momenti è arrivato di tutto da animali morti e frigoriferi, pezzi di auto, gomme e tantissima plastica”, dichiara l’attivista Mercurio, il quale attraverso video e foto in diretta mostra a tutti la vergogna in corso sul litorale flegreo-Domitio.