31.4 C
Napoli
domenica, Agosto 7, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Due feriti per colpi di arma da fuoco all’ospedale di Giugliano, il giallo del raid contro il commerciante d’auto a Piscinola


Ancora violenza nell’area nord di Napoli. Un titolare di una concessionaria di auto è finito in ospedale qualche giorno fa per una ferita di arma da fuoco al gluteo destro. L’uomo, secondo la ricostruzione effettuata dalla polizia, sarebbe stato avvicinato da tre persone presso la sua concessionaria in via Giovanni Antonio Campano, quartiere Piscinola. Un raid vero e proprio che avrebbe auto come ‘obiettivo’ proprio l’imprenditore (residente a Chiaiano) poi medicato presso l’ospedale San Giuliano di Giugliano. Su quest’episodio indaga la squadra mobile che avrebbe ottenuto indirettamente già una ‘traccia’.

Poche ore dopo infatti il ferimento del titolare della concessionaria un uomo è arrivato, sempre presso il nosocomio di Giugliano, con una ferita d’arma da fuoco all’addome. Il ferito è Alessandro De Cicco, parente di un noto ras degli Amato-Pagano. Gli inquirenti stanno cercando di capire se possa esservi un collegamento tra i due episodi e per tale motivo hanno acquisito le immagini delle telecamere di videosorveglianza della zona. Sulla vicenda vige il massimo riserbo da parte degli inquirenti che, e il condizionale è d’obbligo, penserebbero ad una faccenda pregressa poi sfociata nel raid.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Commerciante bloccato a Frattamaggiore, 22enne accusa la polizia

Denunciato per resistenza a pubblico ufficiale e per non aver ottemperato all'ordine di esibizione del permesso di soggiorno o...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria