Elezioni a Qualiano. Appello di Lega e Fratelli d’Italia per l’unità del centrodestra

elezioni qualiano unità centrodestra lega fratelli italia

Nonostante i rumors, sempre più insistenti di una convergenza di tutte le entità civiche e partitiche di centrodestra sul nome di Raffaele De Leonardis, escono allo scoperto i consiglieri Giuseppe Musella di Lega-Salvini, Marianna Zara di Fratelli D’Italia, i quali lanciano un appello all’unità e soprattutto alla coerenza del centrodestra.

“Faccio solo un appello, pensiamo innanzitutto al bene della nostra città e al futuro dei qualianesi, parliamo prima di programmi e poi di ruoli e persone. Il teatrino della politica, le schermaglie e le fughe in avanti portano solo a fallimenti, ciò è dimostrato dalle ultime elezioni politiche. Iniziamo a formare tavoli di centrodestra coerenti ed inclusivi, con l’obiettivo di elaborare un programma capace di dare un volto nuovo alla città di Qualiano, pertanto, auspico nello spirito di reciproca collaborazione di tutte le forze del centrodestra cittadino, affinché vengano lasciati da parte egoismi e velleità, e si inizi una seria e condivisa riflessione sui programmi di rilancio della nostra città. C’è la più ampia disponibilità da parte mia e del mio gruppo di formare un’unica squadra di governo, che sia alternativa e discontinua dal PD e dall’amministrazione De Luca” – ha dichiarato Marianna Zara.

“Le forze di centrodestra recuperino il buon senso, Qualiano ha necessità di una politica più alta rispetto alla quotidiana bagarre, basta con le solite scelte individualistiche o corporative che non hanno portato mai nulla di buono. Scegliere una programmazione ed indicare, tutti uniti, il nome del candidato sindaco è un atto di correttezza e responsabilità verso il popolo di Qualiano. Per questo invito tutti a lavorare affinché all’interno del perimetro di centrodestra si formi un’alleanza fra cittadini, associazioni e partiti capace di dare un governo forte e credibile alla nostra città. Va profuso ogni sforzo teso ad aprire il confronto e a trovare condivisione di valori, principi e, soprattutto, punti programmatici, per il bene della città a cui tutti apparteniamo, che ha bisogno di una Politica alta, responsabile, consapevole e concreta” conclude Giuseppe Musella.