afragola arzano sindaci elezioni
afragola arzano sindaci elezioni

I risultati del primo turno di elezioni ad Afragola sanciscono l’approdo al ballottaggio di Antonio Pannone e di Gennaro Giustino. Quindi per l’elezione del sindaco bisognerà attendere il secondo turno che chiamerà nuovamente gli elettori alle urne il 17e il 18 ottobre.

Il candidato sindaco civico Giustino raccoglie il 36% dei voti. In testa l’aspirante fascia tricolore del centrodestra Pannone che conduce la coalizione di Fratelli d’Italia e diverse civiche che si attesta al 44%. In coda Antonio Iazzetta del centrosinistra del Pd, Movimento Cinque Stelle e di altri civiche che arriva al 20%. L’affluenza ad Afragola si attesta al 65,77%.

ARZANO, VITTORIA DOPO L’ACCORDO GIALLO-ROSSO

Le elezioni di Arzano sono state vinte dalla candidata sindaco del centrosinistra Cinzia Aruta sostenuta dal Partito Democratico, Movimento Cinque Stelle, Moderati e Le Nuove Generazioni che ha raccolto il 56% delle preferenze. Segue Ageo Piscopo che guida la coalizione di Arzano Viva – Unione di Centro – Voltare Pagina al 31%. Seguono Luigina Auletta di Arzano Alternativa all’8% e Renato Liguori è il candidato Per l’ItalExit al 2%. Il dato definitivo sull’affluenza alle urne di Arzano è del 53%.

SINDACI GIA’ ELETTI

Agerola: Tommaso Naclerio.

Boscotrecase: Pietro Carotenuto.

Brusciano: Giacomo Romano.

Camposano: Francesco Barbato.

Castello di Cisterna: Aniello Rega.

Frattaminore: Francesco Bencivenga.

Gragnano: Aniello D’Auria. 

Massa Lubrense: Gioacchino Madonna.

Piano di Sorrento: Salvatore Cappiello.

Serra Fontana: Irene Iacono.

San Sebastiano al Vesuvio: Giuseppe Panico.

IL TURNO DI BALLOTTAGGIO

Melito di Napoli: Luciano Mottola contro Dominique Pellecchia.

Vico Equense: Giuseppe Aiello contro Maurizio Cinque. 

Volla: Ivan Aprea e Giuliano Di Costanzo. 

CURIOSITA’ ELETTORALI

Tra i dati più significativi contenuti nel dossier delle elezioni, quello sulla presenza femminile che fa registrare le candidature a sindaco di 535 donne su un totale di 2.855 (il 18,6%) mentre quelle alla carica di consigliere comunale sono 26.011 su 62.294 (pari al 41,7% del totale). Riguardo invece l’età media dei candidati, su 145 candidati nei 17 comuni capoluogo di provincia delle regioni a statuto ordinario, 9 rientrano tra i 18 e i 35 anni (il 6,2%), 26 tra i 36 e i 45 anni (il 18%) mentre il 76% ha più di 46 anni e sono oltre i 64 anni i restanti 35 candidati (pari al 24%).

Sono presenti anche alcune curiosità come, ad esempio, il comune con il corpo elettorale meno numeroso (Morterone, in provincia di Lecco, con 27 elettori) e quello più numeroso (Roma, con 2.359.250 elettori), il numero dei diciottenni neo-elettori (a Roma il più alto numero di diciottenni che votano la prima volta con 22.902 elettori di cui 11.698 uomini e 11.204 donne) e gli enti nei quali non sono state presentate liste in vista delle elezioni.

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.