Emergenza carceri in Campania, agenti pestati dai detenuti durante una perquisizione

guardia penitenziaria

Hanno sorpreso alcuni detenuti mentre utilizzavano telefoni cellulari introdotti illegalmente all’interno del carcere, così tre agenti del penitenziario avellinese di Ariano Irpino hanno fatto irruzione all’interno della cella per sequestrare gli apparecchi e procedere alle segnalazioni del caso. La perquisizione però si è trasformata in un’aggressione ai danni degli agenti che sono stati costretti a ricorrere alle cure dei sanitari. Uno di loro ha riportato una profonda ferita all’altezza del sopracciglio, suturata dal personale medico.

Tre agenti aggrediti e finiti ospedale la scorsa notte, nel carcere di Ariano Irpino, durante una perquisizione in cella. Gli agenti hanno fatto irruzione dopo essersi accorti che i detenuti stavano effettuando delle telefonate con dei telefoni cellulari introdotti illegalmente nel carcere.