Entra in ospedale con la motosega e minaccia di fare a pezzi il medico, napoletano in fuga

Si è dato alla fuga l’uomo che ha seminato il panico nella clinica Montanari di Rimini con una motosega. Doveva andare agli arresti domiciliari presso la Caritas di Cattolica ma non si è mai visto. A tutto ieri sera aveva fatto perdere le sue tracce, anche se i carabinieri che lo stanno cercando hanno diramato un avviso a tutti coloro che lo avessero visto di avvisare le forze dell’ordine. Anche le Caritas della Romagna sono state allertate. L’uomo, 60 anni, di origini napoletane, ma residente a Cattolica da diverso tempo, aveva seminato il panico pochi giorni fa, all’interno della clinica Montanari dove era entrato con una sega elettrica, minacciando di fare a pezzi il medico che lo aveva operato. L’uomo si trovava agli arresti domiciliari per una serie di furti, ma aveva il permesso di recarsi nella clinica di Morciano per effettuare le medicazioni. Del 60enne si sono perse le tracce ed è ora caccia al fuggitivo.