Quantcast
6.1 C
Napoli
lunedì, Febbraio 6, 2023
Pubblicità

Famiglia da record, 102 figli e 568 nipoti: “Ora ho detto a mia moglie di prendere la pillola anticoncezionale” 

Pubblicità

Una famiglia numerosa quella del 67enne ugandese, Musa Hasahya, che grazie alle leggi del suo Paese (che accetta la poligamia) ha potuto sposare ben 12 mogli, arrivando alla cifra record di 102 figli!

Figli da record!

L’Uganda è uno Stato dell’Africa centro-orientale, situato tra Kenya e Congo, ed è proprio in queste terre ricche di storia che che cresce l’inusuale famiglia del contadino Musa Hasahya. Il suo Paese, a punto l’Uganda, accetta la poligamia ed è quindi possibile avere più consorti “ufficiali”. In alcune zone del mondo non è infatti così strano parlare di ‘poligamia’. Quest’ultima rientra nelle tradizioni sociali e spesso religiose di alcune culture tra cui quella di Musa.

Pubblicità

Il contadino ugandese però pare si sia fatto prendere particolarmente dalla “concessione” del suo Stato. L’uomo nel corso della sua vita ha infatti sposato ben 12 mogli, alcune delle quali anche molto più giovani di lui. Grazie al “ricco” numero di consorti Musa ha guadagnato un particolare record. Il contadino ugandese è padre di ben 102 figli, il più piccolo ha 6 anni ed il più grande 51. Il suo primogenito ha infatti circa 20 anni in più di una delle sue mogli. Ma i numeri da record non finiscono qui, l’uomo conta infatti non solo 102 figli ma anche ben 568 nipoti.

In un noto giornale inglese Mose ha dichiarato di avere svariati problemi economici a causa della sua “famiglia allargata”. “Il mio reddito è diventato sempre più basso nel corso degli anni a causa dell’aumento del costo della vita e la mia famiglia è diventata sempre più grande. Ho sposato una donna dopo l’altra, ma adesso è diventato difficile sfamare tutti“. Pare che la gioia di Mose d’ingrandire la propria famiglia abbia fatto i conti con la dura realtà dell’economia.

Anche le sue mogli si dicono stanche: “Non avrò più figli. Siamo in una brutta situazione finanziaria, ora sto prendendo la pillola anticoncezionale” confessa una di loro. Nonostante in Uganda i metodi contraccettivi non siano così tanto “accettati” pare che Mose abbia deciso di scendere a compromessi con quest’ultimi.

Pubblicità

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

Pubblicità

Ultime Notizie

La camorra torna a sparare a Napoli, omicidio a Ponticelli: ucciso pregiudicato 33enne

Ancora spari a Napoli Est, sono stati esplosi colpi di pistola nella zona di viale Margherita. Un omicidio si...

Nella stessa categoria