Morto a 29 anni dopo intervento per dimagrire, chiesa gremita per i funerali di Raffaele

Si sono celebrati ieri mattina, alle ore 9, presso la chiesa di San Gregorio a Crispano i funerali di Raffaele Arcella, il 29enne morto al Secondo Policlinico di Napoli, dopo essere stato lì trasferito d’urgenza. Raffaele originario di Caivano e residente a Crispano si era sottoposto ad un intervento di bypass gastrico in una nota clinica di Ottaviano. Il giorno dopo si sarebbero verificate complicanze come febbre e difficoltà respiratorie che non gli hanno lasciato scampo.

Sulla tragica morte è stata aperta un’inchiesta della Procura della Repubblica di Nola: dopo l’autopsia e il sequestro della cartella clinica, sono stati indagati a piede libero – come riferisce “Il Mattino” – i due chirurghi della clinica di Ottaviano che lo hanno operato.

In totale ha subito tre interventi e già dopo il primo la moglie aveva presentato denuncia ai carabinieri. E’ intenzionata a fare giustizia, per suo marito e per la bimba di appena 6 mesi che ora si troverà a crescere da sola.

Tante le dediche per il giovane su Facebook:

“Ciao Raffaele!!! Adesso corri felice , dove non ci sono occhi addosso, o dita puntate , x la cattiveria delle persone che ci fanno sentire sempre inferiori !!! Senza sapere quante lotte e battaglie hai fatto da sempre x seguire il tuo sogno !! E non essere più giudicato !!! Non era quello che tu volevi,xò il destino ha deciso x te ,Ora da lassù proteggi tutti i tuoi cari ,e dai tanta forza a tua mamma !!!! Resterai sempre nel miei pensieri e nel mio cuore ( riposa in pace )”.

Una notizia che ha sconvolto amici e parenti.