Anche a Giugliano i percettori del reddito di cittadinanza hanno la possibilità di impegnarsi nei “Progetti utili alla collettività”. Immediatamente saranno impiegati 61 unità in 4 settori: Anagrafe, Cultura, Polizia locale e Ambiente. A comunicarlo è il sindaco Nicola Pirozzi

“Per quanto riguarda il settore Anagrafe, i percettori del reddito svolgeranno mansioni di supporto e assistenza agli uffici; 15 lavoratori in totale di cui ben 4 dislocati presso gli uffici di Lago Patria. Per l’area Cultura, invece, 5 percettori del reddito di cittadinanza saranno impiegati presso la biblioteca comunale col compito di assistenza e supporto per 4 ore al giorno per due giorni a settimana. L’area relativa alla Polizia municipale vedrà, invece, ben 26 unità impiegati nella sorveglianza degli alunni all’ingresso e all’uscita di scuola. I restanti 15, invece, nel settore Ambiente si occuperanno del controllo e dello smaltimento dei rifiuti e forniranno un ausilio agli agenti sul controllo delle attività commerciali, pulizia spiagge e strade.

Un altro piccolo ma importante risultato previsto dal nostro programma elettorale. Lo abbiamo promesso, lo abbiamo programmato e realizzato. Un passo alla volta fino alla fine della consiliatura consegneremo ai cittadini una città migliore rispetto a quella che abbiamo ereditato. Com’è evidente, stiamo lottando ogni giorno contro quelle lobby deviate che a Giugliano hanno sempre avuto campo libero di operare e di devastare il territorio; soprattutto sul piano ambientale. Possono chiuderci i cancelli, potranno offenderci, come pure stanno facendo dall’inizio della consiliatura, si può tentare, come sta accadendo da più parti, persino di nascondere la verità diffondendo messaggi sbagliati, distorti, col fine ultimo di tutelare interessi e affari personali lontani dall’interesse collettivo; ma noi non demordiamo, non facciamo passi indietro. Ci battiamo e ci batteremo per tutelare i cittadini e questa terra scardinando un sistema consolidato e radicato sul territorio. Ci vorrà tempo e tanto coraggio. Ma non abbiamo paura perché so bene di avere al mio fianco le persone perbene di questa città. E come spesso dico, sarà dura, e i fatti di questi giorni sono eloquenti, ma ce la faremo perché ne siamo di più e perché il bene vince sempre sul male”.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.