Giugliano. Deve scontare 25 anni di carcere, 60enne in cella per truffa e ricettazione

Giugliano, 60enne condannato a 25 anni di carcere

I carabinieri di Giugliano in Campania hanno arrestato Rosario Silvestri, 60enne del posto, in esecuzione ad un ordine di carcerazione emesso della Procura della Repubblica di Prato.
L’uomo, ritenuto responsabile dei reati di truffa, ricettazione e falso ideologico commessi su tutto il territorio nazionale tra il 2006 ed il 2013, dovrà scontare una pena di 25 anni e 6 mesi di reclusione ed è stato associato presso la casa circondariale di Napoli-Poggioreale.

 

Il precedente

Nel 2013, Silvestri fu arrestato per lo stesso motivo. All’epoca su di lui pendevano otto procedimenti penali per un cumulo di pena di 15 anni e 8 mesi. Le accuse, anche in quel caso, erano di associazione a delinquere finalizzata alla falsificazione di documenti, truffa e
ricettazione.

Silvestri si è reso responsabile di vari reati commessi in diverse zone d’Italia, truffando diversi commercianti con assegni emessi a vuoto grazie a documenti falsificati. Per lui è
arrivato il momento di scontare il debito con la giustizia. Dopo le formalità di rito è stato rinchiuso a Poggioreale.