27.9 C
Napoli
lunedì, Agosto 8, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

“Ho sparato per paura”, ha confessato il 31enne che ha seminato il panico sul lungomare


Ha confessato il 31enne arrestato per gli spari di domenica scorsa in via Chiatamone, nei pressi del lungomare e della movida cittadina. Secondo quanto raccontato dal parrucchiere, l’uomo avrebbe esploso i sette colpi per paura di essere aggredito.

Si era recato in via Chiatamone in sella al suo scooter e in compagnia della fidanzata per mangiare una pizza in compagnia e fare ritorno a casa. Aveva lasciato il mezzo “in custodia” ai parcheggiatori abusivi che proliferano in zona ed era entrato nel locale, a quanto pare già armato. E’ stato proprio il 31enne a rivelare che l’arma usata era stata comprata poche ore prima da un rivenditore in della stazione di Piazza Garibaldi per 500 euro.

Conclusasi la serata, l’uomo non avrebbe più trovato il suo scooter e avrebbe chiesto spiegazioni al parcheggiatore a cui aveva affidato il mezzo. Calmato dalla promessa che sarebbe stato ritrovato entro un’ora, cosa che non è accaduta. Il parrucchiere sarebbe poi stato circondato da tre parcheggiatori abusivi con aria minacciosa. Per questo avrebbe estratto l’arma acquistata da poco e avrebbe esploso i colpi che hanno gettato nel panico tutti i presenti nelle movida napoletana del lungomare.

Un racconto che è adesso al vaglio degli inquirenti e su cui restano da chiarire alcuni dubbi e incongruenze. Per ora il giovane è indagato a piede libero per porto abusivo di arma da fuoco e spari in luogo pubblico. 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Marano in lacrime per Alessandro Cassaniti, addio allo storico commerciante

Grave lutto getta nello sconforto la città di Marano. Si è spento Alessandro Cassaniti, noto commerciante conosciuto e ben...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria