Quantcast
4.7 C
Napoli
lunedì, Febbraio 6, 2023
Pubblicità

I funerali di Benedetto XVI saranno celebrati da Papa Francesco: è la prima volta nella storia

Pubblicità

I funerali di Benedetto XVI saranno celebrati il 5 gennaio alle ore 9,30 nella Basilica di San Pietro e saranno presieduti da papa Francesco. 

“Se dovessi apporre un esempio correlato alla gentilezza farei il nome del papa emerito Benedetto XVI che in questo momento ha concluso il suo viaggio su questa terra. Con grande emozione ricordiamo il suo animo nobile, tutti gli incredibili gesti d’amore che ha compiuto ponendosi come intercessore tra il mondo spirituale e quello tangibile. Tanta gratitudine va a Dio che intercedendo tramite lui gli ha concesso di trascendere a dei valori umili ed essenziali della vita. Grazie ai suoi insegnamenti e alla sua testimonianza di preghiera professata negli ultimi anni anche da una ‘postazione differente’ possiamo scolpire nei nostri cuori l’immagine del bene e dell’amore che sempre faranno parte del bene della Chiesa”. Così papa Francesco nel Te Deum.

Pubblicità

“Abbiate fede!”. L’invito del papa emerito e il suo esempio 

“Restate sempre saldi nella fede! Non lasciatevi confondere dalla vita mondana! L’amore è veramente l’unica strada da intraprendere per la salvezza eterna.” Questa è una delle ultime sentenze che nel  suo testamento il papa emerito ha voluto lasciare come traccia e consiglio a tutti coloro che si appresteranno all’ approccio con quel mondo ricco di simbolismi, allegorie, fede ma anche tante altre componenti raffigurate da gesti effettivi e concreti. Il papa infatti non si è limitato ed esporre soltanto delle massime idealistiche. Egli stesso ha deciso di essere il primo seguace di questa dottrina. I suoi funerali, infatti, sulla base del suo volere, saranno poco consuetudinari rispetto quelli che si ricordano nel passato. Questi si svolgeranno sulla base della semplicità. Il papa emerito prima di morire aveva richiesto che le celebrazioni fossero sobrie e decorose senza eccedere nel lusso sfrenato rischiando di allontanarsi dall’umiltà.

Un’altra grande novità che si vedrà durante i funerali

Giovedì mattina nella Basilica di San Pietro si svolgeranno i funerali del papa emerito Benedetto XVI, morto sabato 31 dicembre all’età di 95 anni. I funerali che si terranno non rispetteranno il protocollo che si è consolidato negli ultimi cento anni di storia. Chi si occuperà della celebrazione del rito sarà, infatti, papa Francesco successore di Joseph Ratzinger (papa emerito). Questo rinunciò alla sua carica stabilendo così una ‘lontana ripetizione della storia’. Non accadeva da più di seicento anni, infatti, che un papa si esonerasse dal proprio compito. Il penultimo esempio fu tracciato da Gregorio XII nel 1415. L’evento che però non è reduce di déjà-vu ricade sulla celebrazione funebre che sarà condotta da un altro pontefice: Papa Francesco. Non era mai accaduto qualcosa di simile. Finora in queste occasioni ad occuparsi del funerale era il decano del collegio cardinalizio, il più anziano cardinale della Chiesa cattolica.

 

 

Pubblicità

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

Pubblicità

Ultime Notizie

In ospedale a 16 mesi con gravi irritazioni: la madre le spruzzava lo spray per farla ricoverare

Dall'età di due mesi, la bimba veniva continuamente visitata e periodicamente ricoverata in ospedale per delle forti e inspiegabili...

Nella stessa categoria