Fumo nero e aria irrespirabile, a fuoco montagna di rifiuti nel campo rom di Scampia

Un incendio si è sviluppato poco fa al campo rom di Cupa Perillo di Scampia, a ridosso di viale della Resistenza. Ad andare a fuoco, parte dell’enorme quantità di rifiuti ammassata nei pressi degli insediamenti sorti circa 30 anni fa. Allertati i pompieri chiamati a spegnere l’ennesimo rogo al campo rom dove ancora oggi, dopo lo spaventoso incendio del 27 agosto 2017, vivono decine di famiglie originarie dell’Est ma parte delle quali italiane di seconda o terza generazione perché nate nel nostro Paese. Non si conoscono ancora le cause dell’incendio. “Allerteremo le autorità competenti per chiedere finalmente un censimento di chi vive al campo rom di viale della Resistenza. Il degrado del posto si è fatto insostenibile, non è più tollerabile”, afferma il vicepresidente della Municipalità Ottava Salvatore Passaro.