Inseguimento da Scampia a Melito: presa coppia di Marano e Giugliano

scampia melito inseguimento giugliano melito carabinieri
Inseguimento da Scampia a Melito: presa coppia di Marano e Giugliano

Inseguimento da Scampia a Melito: presa coppia di Marano e Giugliano. Nicola Carraturo e Consiglia Oliva sono stati arrestati dai carabinieri dal Nucleo Operativo della compagnia Stella. I militari hanno seguito la coppia da Scampia fino a Melito dove hanno parcheggiato l’auto nei pressi di un supermercato. Nella vettura è stata ritrovata una scatola di scarpe all’interno della quale era nascosto oltre un chilo di droga. Giunti sul posto anche i carabinieri della locale tenenza.

Complessivamente sono stati sequestrati 797 dosi di cocaina e 976 di eroina. Il 70enne di Giugliano e la 42enne di Marano sono accusati di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio. Caratturo è stato trasferito al carcere di Poggioreale mentre Oliva è stata portata nel penitenziario femminile a Pozzuoli.

GLI ARRESTI PRIMA DELL’INSEGUIMENTO DA SCAMPIA A MELITO

Nel 2016 per Carraturo e Oliva scattò l’accusa di rapina ai danni di un 72enne sardo. All’areoporto di Capodichino un loro complice accompagnò l’anziano con l’inganno in una stradina isolata di Qualiano.

Proprio lì c’erano il 72enne e la 42enne che, con volto travisato e con la minaccia di un cacciavite, hanno rapinato il malcapitato della somma pattuita per l’acquisto di una Smart. Per sviare le indagini però lo stesso Carandente finse di aver subito una rapina da parte di due malviventi che poi si sono rivelati suoi complici. Le indagini dei carabinieri di Varcaturo portarono all’arresto di tutta la banda.

Per seguire tutte le notizie collegati al nostro sito oppure vai sulla nostra pagina Facebook.