34.9 C
Napoli
giovedì, Agosto 18, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Irene muore a 21 anni dopo il malore, i genitori: “Aveva mal di testa”


La Procura di Reggio Emilia ha aperto un’inchiesta per omicidio colposo a carico di ignoti dopo la morte di Irene Montruccoli. Secondo la cronaca locale la 21enne, residente ad Arceto di Scandiano, nel Reggiano, è deceduta domenica pomeriggio all’ospedale Maggiore di Parma dove è stata trasferita in elisoccorso a causa di improvviso malore.

Secondo le dichiarazioni dei genitori e del fidanzato, Irene era una settimana che lamentava dolori alla testa e per questo aveva deciso di recarsi al pronto soccorso del Santa Maria Nuova di Reggio Emilia venerdì scorso. Qui era stata curata con una terapia endovenosa, per poi essere rimandata a casa. Il giorno successivo, però, il dolore si è ripresentato e da qui la decisione di recarsi nuovamente al Pronto Soccorso. La Tac effettuata su Irene non avrebbe fatto risultare nulla di anomalo.

IL RACCONTO DELLA FAMIGLIA DI IRENE

I familiari domenica avevano immediatamente dato l’allarme e prima che arrivassero i soccorsi un medico che abita lì vicino le ha praticato le manovre di rianimazione. Giunta all’ospedale tramite elisoccorso il suo cuore ha smesso di battere. Il magistrato ha, dunque, disposto l’autopsia sul corpo della giovane. Irene era una sportiva con la passione di motocross: frequentava la facoltà di ingegneria a Modena. Fino ad allora non aveva mai avuto problemi di salute o patologie pregresse.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Napoli. “Dammi l’orologio”, turista sventa la rapina e fotografa i ladri: fermati

Martedì pomeriggio una donna si è presentata presso gli uffici della Questura per denunciare di aver subito un tentativo...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria