31 C
Napoli
martedì, Luglio 5, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

La separazione, poi lo schiaffo davanti alla fabbrica: l’ira di Luigi Capasso autore della strage di Cisterna di Latina


«Luigi picchiò la moglie perché lei la scorsa estate lo aveva cacciato di casa: si presentò davanti allo stabilimento della Findus dove Antonietta lavorava e le diede uno schiaffo facendole cadere il telefono cellulare».

A parlare è un negoziante della zona del Casale dei Pini, una frazione di Cisterna di Latina, in provincia di Latina, dove abitava Antonietta Gargiulo, 39 anni, ferita gravemente stamani dal marito, Luigi Capasso di 43 anni che poi ha ammazzato le figlie, Martina e Alessia, 8 e 14 anni, e si è suicidato. «Era geloso della moglie – prosegue il negoziante – la rabbia dell’uomo era esplosa perché lei aveva mandato un sms ad un suo collega per sfogarsi della difficile situazione matrimoniale che viveva».

Luigi Capasso, il carabiniere che ha sparato alla moglie Antonietta Gargiulo e ha ucciso le due figlie prima di suicidarsi, aveva già aggredito la donna a settembre scorso. «La signora – racconta il suo avvocato, Maria Concetta Belli – era stata aggredita con urla e schiaffi fuori dal suo luogo di lavoro il 4 settembre scorso. Tre giorni dopo ha presentato un esposto in questura ma non una denuncia in quanto temeva che il suo gesto potesse far perdere il lavoro al marito».

“Antonietta Gargiulo era andata dal comandante del marito alla caserma di Velletri per spiegargli la situazione e lui le aveva promesso che ci avrebbe parlato. Aveva presentato solo un esposto e non una denuncia, non voleva rovinarlo perché era un carabiniere”, ha detto il legale della moglie dell’appuntato Luigi Capasso ieri a Chi l’ha visto.

La coppia si stava separando.  La moglie del militare è stata raggiunta da più colpi di pistola mentre era in garage, intorno alle 5 di questa mattina, e stava uscendo per recarsi al lavoro, alla Findus di Cisterna. La donna è stata trasportata in gravissime condizioni con l’eliambulanza all’ospedale San Camillo di Roma. Secondo quanto si è appreso da fonti sanitarie, avrebbe tre ferite da colpi d’arma da fuoco: alla mandibola, alla scapola e all’addome.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Chi è Ivano Monzani, l’addetto alla sicurezza diventato virale per le sue smorfie su TikTok

Il concerto LoveMi, organizzato da Fedez e J-Ax, è stato un successo indiscusso. Piazza del Duomo era gremita in...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria