“Sono qui” le ultime parole di Monfregolo prima dell’arresto: latitanza finita

I carabinieri hanno arrestato il latitante a capo della costola di Arzano del clan Amato-Pagano. I militari del reparto speciale hanno fatto un blitz in via Duca degli Abruzzi catturando Giuseppe Monfregolo. In tarda serata i militari hanno circondato la palazzina ad Afragola e sono stati supportati da un elicottero, tutto sarebbe partito dopo le triangolazione dopo alcune decisive triangolazioni telefoni. Prima dell’arresto il ras avrebbe detto alle forze dell’ordine: “Sono qui”

Secondo le ultime informative sarebbe a capo della ‘costola’ degli Amato-Pagano stanziata da mesi nel centro dell’area nord. Per gli investigleatori l’uomo avrebbe gestito il gruppo e sarebbe stata sua la decisione di spostare parte degli affari anche a Caivano dove il gruppo (un tempo guidato da Renato Napoleone e Pasquale e Pietro Cristiano) avrebbe ‘strettissimi contatti’.