spaccio carabinieri napoli droga
Foto di archivio

Parte da Licola e viene richiuso in uno scantinato, arrestati i 3 rapitori. I Carabinieri del Nucleo operativo e Radiomobile della Compagnia di Casal di Principe, hanno dato esecuzione ad un fermo di P.G. nei confronti di , O.L. di anni 35, A.F. di anni 27 e S.V. di anni 30. Tutti nigeriani che sono stati autori dei reati di sequestro di persona e rapina aggravata perpetrata lo scorso 18 agosto in danno di un loro connazionale 25enne. La vittima, al momento dei fatti temporaneamente, domiciliata in Licola.

DA LICOLA A CASAL DI PRINCIPE, FINISCE NELLA TRAPPOLA

L’uomo veniva attirata a Casal di Principe con un pretesto. Successivamente aggredita e rinchiusa in uno scantinato fin quando non riusciva a liberarsi ed a richiedere aiuto.  Le attività di indagini immediatamente attivate dai militari operanti in relazione all’accaduto, permettevano, oltre all’acquisizione di gravi indizi a carico dei tre fermati, anche il recupero dell’intera refurtiva. Refurtiva consistente in denaro contante ed effetti personali. Il provvedimento di fermo a carico dei tre indagati, ristretti presso il carcere di S. Maria Capua Vetere a disposizione della competente Autorità Giudiziaria, è stato convalidato dal G.I.P. presso il Tribunale di Napoli Nord con contestuale applicazione della misura cautelare della custodia in carcere.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.