29.3 C
Napoli
giovedì, Luglio 7, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Mariano morto in un tragico incidente nel Napoletano, l’appello della moglie: “Chi ha visto parli”


Era la sera del 29 aprile 2021 quando Mariano Calfiano, un giovane papà di due gemelline di Volla, morì in un incidente sulla Strada Statale 166 tra Pollena Trocchia e Casalnuovo, in direzione Napoli. Il corpo venne trovato sbalzato a 140 metri di distanza dalla moto sulla quale viaggiava. A distanza di oltre un anno da quel tragico giorno, non è ancora stato ancora chiarito il giallo legato al ritrovamento e si cercano eventuali testimoni che possano aver assistito all’incidente.

L’appello della moglie a Chi l’ha visto?

La moglie Valeria ha lanciato un appello a Chi l’ha visto?: “Chi ha visto si faccia avanti”. Ancora da chiarire infatti le circostanze che hanno portato all’incidente in cui ha trovato la morte del giovane padre, in sella quella sera alla sua Honda 500.

Il corpo trovato a 140 metri dalla moto

“Nessuno si è fermato ad aiutarlo – le parole di Valeria lo scorso anno – proprio lui che aveva sempre aiutato tutti non è stato soccorso da nessuno, è stato investito e chi è stato se n’è scappato. Molteplici auto sono passate sul corpo, tramortendolo più e più volte. Nemmeno l’ultimo saluto ci è stato concesso. Ora sono rimasta sola con due bambine piccolissime da crescere, le quali non conosceranno mai il padre, avevano appena 9 mesi quando lui ci ha lasciate”.

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

Alberto Raucci
Alberto Raucci
Alberto Raucci, 27 anni. Dal 2018 collaboro con InterNapoli.it, diventando giornalista pubblicista (e conseguendo quindi il tesserino) nel 2020. Nel corso degli anni ho avuto modo di scrivere anche per AbbìAbbè, giornale online e mensile in carta stampata. Abile nella produzione e nel montaggio video.
- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Andrea morto a 6 anni a Sharm el-Sheikh, ipotesi intossicazione alimentare. Grave anche il papà

Erano partiti dalla Sicilia lo scorso 26 giugno per trascorrere due settimane di vacanze in un resort sulle spiagge...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria