I soggetti arrestati nel blitz anticamorra a Miano
I soggetti arrestati nel blitz anticamorra a Miano

È forse la mazzata finale al gruppo di ‘Ngopp Miano’ quello inferto questa mattina dai carabinieri del Comando Provinciale di Napoli che hanno dato esecuzione ad un’ordinanza emessa dal gip del tribunale di Napoli. Le indagini sono coordinate dalla Direzione Distrettuale della Procura di Napoli.

il provvedimento è stato eseguito nei confronti di otto persone, di cui cinque già in carcere, gravemente indiziati, a vario titolo, di rapina aggravata dall’uso delle armi e diverse estorsioni, con l’aggravante di aver commesso i reati per agevolare il gruppo camorristico erede del clan Lo Russo, e segnatamente per conseguire il controllo criminale dei territori di Miano e territori limitrofi, Chiaiano, Piscinola, Marianella, Colli Aminei.

Scacco alla mala di Miano

Le indagini dei carabinieri della Compagnia di Napoli Vomero, condotte mediante intercettazioni telefoniche ed ambientali e grazie alle dichiarazioni delle persone offese, hanno consentito l’individuazione dei responsabili di una violenta rapina e di due estorsioni consumate nel territorio di Miano in danno dei titolari di attività commerciali.
I soggetti identificati sono tutti appartenenti al “gruppo di Ngopp Miano” fazione del clan Lo Russo.

Tra i destinatari del provvedimento anche i cugini Luigi e Gaetano Cifrone già detenuti proprio in esecuzione di un titolo cautelare eseguito a ottobre, con il quale si riconosceva ad entrambi, tra le altre ipotesi di reato, il ruolo di dirigenti ed organizzatori dell’organizzazione criminale “Ngopp Miano” per avere la gestione ed il controllo delle piazze di spaccio del territorio ed in particolare le piazze di hashish ed eroina.
Tra i destinatari dell’ordinanza anche Gennaro Caldore detto Genny cioccolato, Stefano Di Fraia e Pasquale Pandolfo già sottoposti a custodia cautelare per il sequestro di persona a scopo di estorsione consumato lo stesso giorno della rapina di cui all’ordinanza oggi eseguita.

Elenco destinatari misura cautelare in carcere:

1. BUONO Antonio, nato a Napoli il 13/06/1988;
2. D’ANDREA Salvatore, nato a Napoli il 20/06/1975;
3. MASCIOLI Giovanni, nato a Napoli il 09/11/1989;
4. CALDORE Gennaro, nato a Napoli l’11/01/1986 (già detenuto per altra causa)
5. CIFRONE Gaetano, nato a Napoli il 17/06/1986 (già detenuto per altra causa);
6. CIFRONE Luigi, nato a Napoli il 21/07/1987 (già detenuto per altra causa);
7. DI FRAIA Stefano, nato a Napoli il 26/12/1984 (già detenuto per altra causa);
8. PANDOLFO Pasquale, nato a Napoli il 17/05/1993 (già detenuto per altra causa).

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.