24.8 C
Napoli
lunedì, Maggio 16, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Da Melito a Napoli per uno scippo, incastrato ‘grazie’ al touchscreen


Lo sblocco di uno smartphone attraverso l’impronta digitale è stato il ‘fattore’ che ha portato questa mattina all’arresto di un 32enne di Melito. Erano da poco passate le 8 quando su Corso Arnaldo Lucci, all’angolo via Galileo Ferraris gli uomini della volante 18 dell’Ufficio Prevenzione generale della questura di Napoli hanno notato un uomo correre in direzione di via Galileo Ferraris. Dopo averlo bloccato uno degli agenti ha notato che l’uomo, identificato in Antonio Pezzella di Melito, ha fatto scivolare sul manto stradale un iPhone 10. Pochi minuti dopo e gli stessi poliziotti sono stati avvicinati da una ragazza che ha raccontato di aver subito poco prima lo ‘scippo’ del suo smartphone. Mostratole il telefono recuperato la ragazza lo ha sbloccato tramite l’impronta digitale. E così per Pezzella sono scattate le manette mentre la ragazza ha potuto recuperare, seppur danneggiato per la caduta, il suo telefono. Provvidenziale dunque l’intervento degli agenti che in quel momento stavano pattugliando il territorio.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Gioia a Napoli, Antonio ritrovato sulla spiaggia di Formia

Ritrovato stamane Antonio Barbato, il 55enne scomparso sabato mattina. L'uomo, residente nella zona di Chiaiano, era arrivato in treno...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria