12.8 C
Napoli
domenica, Febbraio 25, 2024
PUBBLICITÀ

Metro Napoli-Afragola, stazione a forma di Vesuvio e treni senza conducente

PUBBLICITÀ

Prende forma la nuova metro Linea 10, linea che dal centro storico di Napoli trasporte i passeggeri alla stazione di Afragola; progetto moderno con treni senza conducente e dall’architettura che omaggia il Vesuvio. Il treno collegherà il centro storico del capoluogo partenopeo alla stazione dell’Alta Velocità di Afragola. Si tratta di un progetto che sta prendendo sempre più forma. Le immagini esclusive di Fanpage anticipano una struttura super moderna che omaggia il Vesuvio con un lucernario.

Il progetto della nuova Metro Linea 10

Il Progetto è stato presentato venerdì 30 giugno 2023 in un Open Day, l’incontro è avvenuto all’auditorium della Regione Campania al Centro Direzionale dove è stato illustrato il progetto di fattibilità tecnico – economico.

PUBBLICITÀ

La nuova metro avrà 10 stazioni: Carlo III, piazza Ottocalli, Leonardo Bianchi, Di Vittorio, Casavatore-San Pietro, Casoria-Casavatore, Casoria Centro, Casoria Afragola, Afragola Garibaldi, Afragola Centro. Avrà inoltre 20 manufatti di linea e una officina base. Il tracciato fondamentale ha una lunghezza di 9,5 chilometri e i treni non avranno il macchinista. Sfrutteranno, bensì, un sistema tecnologico di ultima generazione completamente automatizzato driverless GOA4.

7500 PASSEGGERI ALL’ORA

La nuova metro di Napoli trasporterà 7.500 passeggeri nell’ora di punta, per un totale di 150mila passeggeri al giorno e 43 milioni all’anno. Un progetto che mira ad essere eco-friendly. Grazie alla linea a basso impatto ambientale, infatti, si risparmieranno anche fino a 180 milioni di veicoli-km in meno all’anno sulle strade, 17 milioni di litri di carburante e fino a 36.150 tonnellate all’anno di Co2. Le nuove stazioni della metro saranno inoltre smart e più sicure anche dal punto di vista igienico-sanitario. Per la nuova metro grande importanza è stata data anche al design; all’interno ci sarà, per esempio, un enorme lucernario a forma ci vulcano, che richiama il Vesuvio.

Nella progettazione della stazione per la nuova metro sono stati tre gli aspetti principali:

  1. L‘integrazione locale: il progetto delle stazioni tende a fare che le strutture si integrino con il contesto urbano. Un tentativo per far comprendere la stazione, non come un’infrastruttura che potrebbe essere situata in qualsiasi parte del mondo, ma come un design specifico del luogo in cui si trova.
  2. La dimensione umana: porre la persona al centro della proposta, concentrandosi sull’esperienza del passeggero e sull’accessibilità totale, favorendo la sicurezza e la facilità degli spostamenti.
  3. La resilienza: l’adattamento alle sfide esterne e interne diventa la chiave per il successo della LAN. La proposta combinerà efficienza, sostenibilità e comfort climatico, per un design attento all’ambiente. Il design risponde alle sfide emergenti, considerando le linee guida del design post-pandemico, favorendo anche il benessere. Un’altra considerazione effettuata riguarda il design a prova di tempo.
PUBBLICITÀ

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

PUBBLICITÀ

Ultime Notizie

Volano le coltellate nel carcere di Avellino, un detenuto è grave

E' scoppia una rissa a coltellate tra detenuti nel carcere di Bellizzi Irpino. A darne notizia la Segreteria UILPA...

Nella stessa categoria